HOME | STORIA E MISSIONE | WORLDWIDE | RETE DI VENDITA | DISTRIBUTORI ESTERI | FIERE ED EVENTI | QUALITA' E CERTIFICAZIONI | EXTRANET | CONTATTACI
Domenica, 19 Agosto 2018
Linea CARROZZERIA
Linea INDUSTRIA
Linea AEROGRAFIA
Edizioni Speciali
Download CATALOGHI
Download CODICI ed ESPLOSI
Download MODULI
Breve guida applicativa

CATALOGO GENERALE
Serie SUPERNOVA
Serie CLASSIC PLUS
Serie AIR GUNSA
Pistole per SPOT REPAIR
Pistole a Pressione & Sifone
Pistole Automatiche
Pistole speciali
Pistole Elettrostatiche E-MW50 E-MW100
Pompe a Doppia Membrana
Serbatoi sotto pressione
Attrezzature AIRLESS
Sistema ad Estrusione
Attrezzature MULTI SPRAY
Sistemi di miscelazione
Lampade ad infrarossi
Lavapistole
Sistemi di Protezione
KIT Professionali
Accessori Linea CARROZZERIA
Aerografia (AEROPENNE)
Aerografia (COMPRESSORI)
Aerografia (STENCIL)
Aerografia (colori COM-ART)
Aerografia (colori WICKED)
Aerografia (colori ILLUSTRATION)
Compressori Silenziati
PRODOTTI INDASA






ANEST IWATA Italia S.r.l.
Via dell'Industria, 21
10023 Chieri (TO) - Italy
Tel. +39 011 24 80 868
Fax +39 011 85 19 44




Seguici sui social network:

Seguici su FacebookSeguici su TwitterSeguici su InstagramSeguici su YouTube
Breve guida alla verniciatura
L'ARIA COMPRESSA:
Prima di scegliere la pistola è necessario assicurarsi delle capacità del compressore. Per sua stessa natura una pistola di verniciatura fa largo consumo di aria compressa.

La parte della pistola che determina il consumo d'aria compressa è l'ugello aria. I produttori vi forniranno questa specifica indispensabile.
Spesso la si può trovare nelle schede tecniche o nella documentazione della pistola.

Un piccolo esempio:
L'ugello LV2 della W400 dell'Anest Iwata ha un consumo dichiarato di 280 litri al minuto a 2 bar, equivalenti a 16,8 m3/h (metri cubi all'ora.

Come determinare la potenza ottimale per un compressore? Questi i fattori da considerare:
- Numero di utilizzatori finali dell'aria compressa.
- Lista di tutti gli strumenti facenti uso di aria compressa presenti nel reparto
(pistole di verniciatura, levigatrici, pistole per soffiaggio, ...).
- Per determinare la potenza necessaria calcolare il consumo di massima sommando i consumi di tutti gli strumenti che possono essere usate simultaneamente.
- Per determinare la pressione richiesta scegliere la massima pressione necessaria al buon funzionamento degli strumenti

Nota bene: è consigliabile correggere i volumi d'aria richiesti diminuendoli dal 20 al 30% in quanto i produttori indicano i dati relativi alla portata d'aria teoricamente aspirata e non a quella reale.

Nel caso foste interessati ad un approfondimento relativamente alle tematiche della gestione dell'aria compressa vi suggeriamo di scaricare la nostra guida in formato PDF:

Scarica il manuale


FILTRAZIONE DELL'ARIA:

L'aria è carica di umidità e quando viene compressa l'acqua contenuta in essa si condensa. Diventa quindi assolutamente necessario ripulirla da tutte le impurità (acqua,olio,polvere,...).

-1 m3 d'aria contiene in media 15gr di vapore acqueo
-1 compressore da 10 cavalli rimuove 1 litro d'acqua sotto i 7 bar

La qualità dell'aria è uno dei fattori chiave per ottenere una finitura impeccabile. Troppo spesso questo aspetto viene trascurato.
L'impianto ideale presenta un essicatore d'aria in uscita al compressore e un filtro regolatore nella cabina di verniciatura. Quest'ultimo deve essere ad almeno 5m di distanza dal gruppo compressore.

La verniciatura in carrozzeria richiede una filtrazione impeccabile. Anest Iwata raccomanda una filtrazione submicronica a tre stadi.
Un primo stadio con filtrazione a 3 micron, un secondo a 0.01 micron ed un terzo con cartuccia a carboni attivi per finire di epurare l'aria completamente.
Questo terzo stadio è essenziale per l'utilizzo di una maschera a visiera..
Come il compressore anche il filtro regolatore-epuratore deve essere scelto in base ai consumi d'aria della o delle pistole di verniciatura.
Uno spurgo semiautomatico è consigliata al fine di eliminare regolarmente i condensati.

Se questa è assente diventa indispensabile lo spurgo quotidiano il filtro per eliminare l'acquae l'olio accumulati.
Il filtro regolatore deve essere montato nella cabina il più vicino possibile alla pistola.

Inoltre è necessario mettere a terra il filtro, come ogni altro strumento all'interno della cabina, al fine
di disperdere le cariche elettrostatiche.

TUBAZIONI E RACCORDI:
Per alimentare correttamente in aria compressa una pistola è di prima importanza scegliere una tubazione aria di dimensioni sufficienti. Questo per limitare le cadute di pressione dell'aria e fornire un volume d'aria soddisfacente alla pistola.

Se consideriamo lunghezze di tubazione di 10/12 metri (lunghezze standard nella verniciatura in carrozzeria), un diametro interno di 8 mm è adeguato alle necessità della maggior parte delle pistole sul mercato.

Vi sono però dei produttori che utilizzano ugelli che consumano un elevato volume d'aria, in questi casi è indispensabile utilizzare tubazioni dell'aria con diametro interno di 10 mm. Un diametro di 10mm è altresì consigliato per le pistole dette H.V.L.P ( High Volume Low Pressure).
In queste condizioni la perdita di pressione sarà dell'ordine di 0.8bar per 10 metri di tubazione.

Una tubazione aria deve essere conduttrice per poter disperdere le cariche elettrostatiche . Viene detta "antistatica", deve essere marchiata tale dal costruttore.

I raccordi semplici o rapidi hanno anch'essi una grande importanza in quanto basta un solo raccordo sottodimensionato nella rete dell'aria compressa per ostruire il passaggio dell'aria e deteriorare la qualità dello strato di vernice.

LA PISTOLA, SCELTA ED UTILIZZO :
Per le applicazioni in carrozzeria ed automotive in generale, Anest iwata raccomanda fortemente l'utilizzo di pistole a gravità centrale. Questo per una più semplice gestione della manutenzione della pistola, per i ridotti consumi d'aria rispetto ai modelli a sifone e per una ottimizzazione del tasso di trasferimento della vernice.

Prima di tutto è assolutamente necessario preparare la vernice correttamente seguendo scrupolosamente
le indicazioni fornite dal produttore del prodotto verniciante.

Regolazione della pistola:

L'insieme delle regolazioni della pistola devono essere aperte al massimo
(regolazione della larghezza ventaglio e portata aria).

Procedure di regolazione dell'aria d'atomizzazione:

- installare un manometro di controllo all'ingresso aria della pistola
- agganciare la pistola alla rete dell'aria compressa
- consultare le indicazioni del produttore della pistola riguardo la pressione ottimale dell'aria a in entrata della pistola
- premere il grilletto fino in fondo durante le regolazioni
- regolare la pressione aria con il regolatore della cabina controllando la pressione sul manometro sotto la pistola
- Infine è consigliabile smontare il manometro di controllo per consentire un più maneggevole utilizzo della pistola

Scelta dell’ugello:

Per un'utilizzazione ottimale e per evitare problemi di applicazione, Anest Iwata ed i produttori di vernici determinano insieme le migliori regolazioni, in particolare sulla scelta dell’ugello in funzione dei prodotti e dei modelli di pistola.

Risulta quindi di basilare importanza seguire questi consigli.

Come maneggiare la pistola:

La pistola va sempre tenuta perpendicolare alla superficie da verniciare. La distanza va mantenuta tra i 13 ed i 20 cm al massimo.

Per la WS 400 Supernova ad esempio raccomandiamo una distanza tra i 13 ed i 15 cm.
Il passaggio con la pistola va fatto con un movimento fluido e libero del braccio tenendo la pistola parallela alla superficie in ogni punto della passata.
MAI eseguire passaggi circolari. Il lavoro deve essere eseguito con passaggi rettilinei ed uniformi spostandosi da destra a sinistra e viceversa sopra la superficie in modo che un passaggio ricopra il precedente dal 50 al 75% a seconda del fornitore e della velocità di applicazione.

Le parti sagomate, i bordi e gli interni devono essere verniciati per primi. Applicare direttamente sull'angolo per verniciare entrambe le superfici con un solo passaggio.

Velocità di esecuzione della passata

La velocità d’esecuzione varia in base alla vernice, all’ugello materiale, alle regolazioni, al tipo di risultato desiderato e, ovviamente, all'abilità dell'operatore.

MANUTENZIONE DELLA PISTOLA:

L'ugello aria deve essere pulito con un pennello e del solvente pulito. Una volta ripulito ogni foro va passato con una pistola soffiatrice. Non deve mai rimanere immerso troppo a lungo per evitare accumuli all'interno degli orifizi. Mai utilizzare oggetti metallici per la pulizia. Dopo la pulizia l'ugello va rimontato sulla pistola.

Se la pistola viene sciacquata correttamente non è necessario smontare il gruppo ugello-astina ad ogni pulizia.

Il gruppo ugello-astina devono essere sempre in ottime condizioni. Se uno di questi pezzi subisce un colpo va sostituito.La guarnizione astina, l'asse del grilletto e la valvola aria vanno lubrificati regolarmente. Quando viene usata una macchina automatica per la pulizia è importante ricordarsi di chiudere i passaggi aria con un tappo per evitare che entri del solvente. Il regolatore con manometro all'entrata aria della pistola va smontato quando si utilizza una lavatrice per pistole.


DIFETTI DEL VENTAGLIO DELLA PISTOLA (Solo per pistole a Gravità)

FIG : 1
Ventaglio equilibrato normalmente
FIG : 2
Centro del ventaglio troppo carico, dovuto a:
- mancanza d'aria di atomizzazione
- valvola di regolazione ventaglio troppo chiusa
- viscosità del prodotto eccessiva per l’ugello materiale utilizzato
FIG : 3
Ventaglio troppo carico in basso, dovuto a:
- fori particolarmente ostruiti
- un'ostruzione o un colpo nella parta bassa dell’ugello materiale
- impurità sulla sede o sulla portata degli ugelli
FIG : 4
Ventaglio troppo carico in alto, dovuto a:
- fori parzialmente ostruiti
- un'ostruzione o un colpo alla parte alta dell’ugello materiale
- impurità sulla sede o sulla portata degli ugelli
FIG : 5
Ventaglio troppo carico in alto ed in basso, dovuto a:
- pressione troppo elevata
FIG : 6
Ventaglio deformato e carico verso sinistra, dovuto a:
- foro del lato sinistro parzialmente ostruito
- impurità sul lato sinistro dell’ugello materiale
- foro centrale dell’ugello aria ostruito a sinistra
FIG : 7
Ventaglio deformato e carico verso destra, dovuto a:
- foro del lato destro parzialmente ostruito
- impurità sul lato destro dell’ugello materiale
- foro centrale dell’ugello aria ostruito a destra

Per distinguere se i difetti 3,4,6 o 7 sono conseguenza di difetti a livello dell’ugello materiale o dell’ugello aria, basta ruotare l’ugello aria di mezzo giro. Se il difetto persiste allora il problema è all’ugello materiale, se cambia si tratta di un problema all’ugello aria.

Top ^  
Anest Iwata Italia S.r.l. Copyright 1998 - 2018 VAT number / P.IVA IT05798500012
Capitale sociale € 260.000 interamente versato - Codice Fiscale 09446900152 - REA TO-729010.
L'uso, la copia e la diffusione di immagini, dati e testo NON sono permessi senza l'autorizzazione scritta.
Privacy